Eventi

Cena Afghanistan

Mercoledì 16 marzo ore 20:
LA VIA DELLA SETA - cena/evento a cura di Hamed e Alì Khan, due giovani afghani di etnia hazara, che cucineranno per gli Ospiti di PNPB.
Il menù calcherà il percorso della Via della seta, con gusti e sapori che sanno d'oriente, da Peshawar a Kabul, da Mashhad a Tehran, da Istanbul ad Atene e infine a Venezia.

IL MENU DELLA VIA DELLA SETA

I Risi
Biryani
(riso basmati alla pakistana, specialità dei rifugiati Afghani di Quetta)
Kabuli
(riso “tradizionale” afghano con carne e verdure)
Zafaran
(riso bianco e zafferano alla persiana)

le Carni
Dopiaza di agnello
Dopiaza di pollo
Kofta
(un piatto di confine tra l’arabo, kurdo, il turco l'iraniano e l'afghano: deliziose polpettine speziate)

I Contorni (piacevoli intingoli da accompagnare al riso)

Qorma Bindi (Bamya)(contorno di ocra)
Qorma Badimjan (contorno di melanzane)
Qorma palak (contorno di spinaci)

le Insalate
Mast o badrang
(yogurt “mast” e cetrioli a tocchetti “badrang”.
In Grecia la chiamano Tzatziki, in Armenia Giagiki, in Iraq djadjik)
Salad
pomodori e cetrioli sminuzzati;
insalata base delle diverse tradizioni culinarie del medio oriente.
Detta "shirazi" ("di shiraz"), "kabuli" ("di kabul") chupan" ("del pastore").


Costo € 34,00 - acqua minerale inclusa

Hamed Ahmadi e Ali Qalandari, due giovani di Bamyan di etnia hazara, realizzeranno questi piatti speciali per gli Ospiti di Pepenero Pepebianco.
Hamed e Alì, ci racconteranno la loro storia e quella di altri giovani afghani in diaspora.

Interverrà l'antropologa Francesca Grisot.

Hamed Ahmadi si è laureato in regia a Teheran, giunto in Italia a presentare un suo lavoro alla Mostra del Cinema di Venezia, non è più potuto rientrare nel suo paese. E' anche mediatore culturale presso la Prefettura di Gorizia ed assiste i minori al centro di accoglienza di Venezia.

Dopo cena chi vorrà potrà assistere alla proiezione del cortometraggio realizzato da Hamed in Afghanistan per la Mostra del Cinema di Venezia.