Eventi

Giovedì 22 novembre

Ospite lo chef Filippo Tawil

Pepenero Pepebianco realizza un diner français, proposto unicamente in questa serata. Per catturare tutto il gusto d'oltralpe ci siamo fatti arrivare gli ingredienti più importanti direttamente dalla Francia. Su questa tavola non poteva mancare il pollo di Bresse (quello di Bocuse per intenderci), simbolo stesso della cucina francese, che viene allevato a terra secondo un disciplinare rigoroso ed è utilizzato anche nei campionati del mondo di cucina. Ecco indicativamente il menù:

"Choux à la sauce Mornay et canapés"

Royale di piccione, terrina di foie gras e pan brioche

Crema di porri, topinambour e patata bianca

"Le poulet de Bresse" arrosto con le verdure di stagione

Mont Blanc à la lyonnaise

Petits fours

Costo € 48, pane e coperto inclusi

Vini:

L'abbinamento a n.5 calici-degustazione di etichette francesi a € 25 comprende il Cremant d'Alsace Horcher Brut,Alsace Kentz-Bas Riesling tradition 2009, Macon-Villages Nouveau 2012, Bourgogne 2009 Domaine Duc de Castellac, Montbazillac 2009

Tuttavia per chi lo volesse sarà disponibile anche una selezione di vini a calice o a bottiglia sia di Bordeaux che di Borgogna.

FILIPPO TAWIL è un cuoco giovane e talentuoso che è partito da una cucina classica emiliana di base con Massimo Spigaroli, ha frequentato la scuola di Cucina Alma di Gualtiero Marchesi, passando poi al ristorante di Luciano Tona (attuale direttore di Alma) "La fermata" di Casatenovo. Prosegue il suo percorso di formazione culinaria da Trussardi alla Scala di Andrea Berton (2 stelle Michelin) poi passa a Trieste da Pepenero Pepebianco nel 2008; successivamente lavora a Siena con Paolo Lopriore del ristorante "Il Canto" (classificatosi come uno dei "San Pellegrino 50 best restaurants in the world") poi ancora al Rigoletto di Reggiolo (2 stelle Michelin) con Gianni D'Amato. Di recente ha lavorato in Francia a Vonnas (Lione) da Georges Blanc (3 stelle Michelin). Prima di tornare in Francia a fine mese per assumere un nuovo e significativo incarico ha voluto fare ancora tappa da Pepenero Pepebianco a Trieste, per condividere con noi le sue esperienze e regalarci delle nuove emozioni.